Una buona agricoltura per combattere la malnutrizione infantile
Attivo

Continente: Africa
Paese: Mali
Settore di intervento: Terra

Nella provincia di Douentza e nella regione di Mopti, parte centro orientale del Paese, si concentrano molte situazioni problematiche, che limitano fortemente la vita delle persone:

– i conflitti intercomunitari continuano e colpiscono anche la popolazione civile, minando la sicurezza sociale, aggravando l’insicurezza alimentare e i problemi di protezione delle fasce più vulnerabili (bambini), nonché impedendo l’accesso ai servizi sociali di base, quali educazione, cure nutrizionali, acqua potabile.

Molti sono gli sfollati dalle zone interne del Paese che oltre ai problemi di cui sopra sono anche vittime e testimoni di violenze

– l’insicurezza limita la circolazione di persone, animali e beni, causando di conseguenza una riduzione delle attività agropastorali e provocando assenza di alimenti.

L’insicurezza alimentare è altissima e tocca un vastissimo numero di persone. La malnutrizione è un problema gravissimo in questa zona, soprattutto per i bambini e le bambine fino ai 5 anni

– lo sviluppo umano e la protezione delle fasce più deboli della popolazione sono molto bassi; il 40% dei bambini è privo di atto di nascita, il 43% tra i 5 e gli 11 anni lavora e sono sempre più frequenti situazioni di sfruttamento sessuale, accattonaggio, impiego in lavori pesanti e pericolosi, a causa del conflitto al nord che ha aggravato le condizioni dei minori.

Il progetto si propone di affrontare la situazione di emergenza e di rispondere alle esigenze di protezione – sia dei bambini sfollati dai conflitti sia delle fasce più vulnerabili della popolazione ospitante – basandosi sul rafforzamento dell'approccio comunitario. 

Il progetto si svolge in 5 Comuni di Douentza e in 2 campi di raccolta per gli sfollati: Douentza che accoglie 350 famiglie composte da 360 uomini, 940 donne e 2000 bambini/ragazzi compresi tra i 0 e 18 anni; e Mopti Socura 1 che ospita 151 famiglie composte da 441 uomini, 560 donne e 471 bambini/ragazzi compresi tra gli zero e 18 anni.

Il progetto è finanziato dall’AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Obiettivi

Prevenire e prendere in carico la malnutrizione, soprattutto dei bambini fino a 5 anni, potenziando le capacità di resilienza della popolazione e rafforzando la sicurezza alimentare, sostenendo il potenziamento dei servizi sanitari di base con focus su nutrizione e protezione

Il progetto interviene nei settori salute, acqua e igiene, tutela e inclusione dei minori e protezione degli sfollati – essendo oggi questa un’emergenza nella zona – integrando le varie dimensioni in ottica di sviluppo sostenibile.

Soggetti

– In tema di salute, i beneficiari diretti sono le donne e i loro bambini malnutriti fino ai 5 anni con conseguente ritardo nella crescita e sviluppo: 15 gruppi formati da 15 donne, per un totale di 1125 donne e circa 3400 bambini.

– Inoltre 30.000 abitanti avranno accesso all’acqua potabile.

– E ancora 100 famiglie, tra quelle dei punti di raccolta degli sfollati nei 2 centri, godranno delle azioni di protezione.

– Infine 3.352 bambini e ragazzi in 4 scuole godranno di attività di supporto psico-sociale, ludiche e di rafforzamento delle life-skills, con il coinvolgimento di 40 adulti educatori membri dei 4 Comitati Safe School

Partners: LVIA e We World- GCV; l’Ong ODI SAHEL come partner locale

Attività

SALUTE
– Creazione e attrezzature di Centri di educazione nutrizionale per madri con bambini piccoli malnutriti, luogo di ritrovo all’interno del villaggio in cui si effettuano dimostrazioni culinarie e sensibilizzazioni sulla nutrizione, la salute e l’igiene.

Formazione degli “agenti di salute” sulla sensibilizzazione, delle mamme sulla nutrizione e creazione di spazi di dialogo comunitari all’interno dei villaggi

Creazione di 5 orti di 0,5 ha ciascuno collegati ai centri, attrezzati e assegnati alle associazioni femminili dei villaggi

– Formazione tecnica sulla produzione orticola con pratiche agro-ecologiche per la diversificazione della produzione

– Creazione di centri di trasformazione dei cereali locali per la produzione di alimenti nutritivi completi per i bambini, trasformati in prodotti orticoli ricchi di vitamine e sali minerali

ACQUA
– Costruzione di pozzi di acqua potabile nei villaggi sprovvisti

– Costruzioni o sistemazione dei pozzi di abbeveraggio per gli animali

– Costruzione di pozzi e bagni nelle scuole sprovviste di acqua

PROTEZIONE
Distribuzione a 100 famiglie nei 2 campi per sfollati di 50 kg di riso, 50 kg di miglio, un bidone da 10 litri di olio e condimenti

Dotazione per 100 famiglie di un kit d’igiene composto da secchi e un bidone per l’acqua da 20 litri, sapone, materiale per l’igiene e zanzariere impregnate

– Fornitura di un kit di coperte, tappeti e un telone per la costruzione di una tenda per un ricovero provvisorio, ma necessario alle famiglie

TUTELA DEI BAMBINI
– Costituzione e formazione dei Comitati Safe School, un organo interno, formato da genitori, insegnanti e assistenti sociali, permanente nella scuola in grado di monitorare le condizioni di protezione degli alunni e promuovere azioni e politiche per la riduzione di abusi e violenze sui minori e/o di genere.

– Creazione dei Child Friendly Space, luoghi adatti e sicuri per bambini e adolescenti presso le scuole e attrezzati come spazio di accoglienza protetto

– Attività educative non formali presso tali spazi: supporto psico-sociale, gioco e apprendimento per bambine/i e ragazze/i di età compresa tra i 7-17 anni

Cosa puoi fare tu

– Con 100 € costruisci un lavamani per il centro di educazione nutrizionale;
– Con 60 € sostieni la creazione di un orto per le mamme;
– Con 30 € fornisci un sacco da 50 kg di riso a una famiglia di sfollati

Sostieni il progetto

Mali – Mamme e Bambini

Informazioni Personali

Compila tutti i campi, scegli l'importo da destinare a CISV e clicca su DONA ORA. Nella pagina seguente riceverai le istruzioni per confermare la tua donazione. I campi contrassegnati * sono obbligatori.

Tutte le donazioni a favore di CISV Onlus godono di benefici fiscali.

Totale Donazione: €100,00

Attivo

Oppure dona con:

Satispay
– cc postale n. 26032102
– assegno bancario non trasferibile

Intestati a CISV con causale MALI- MAMME E BAMBINI

Questo progetto è finanziato in parte da AICS – Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo.

Attivo