04/08/2022
Cammini di libertà: donne Ixil contro la violenza di genere in Guatemala
Attivo
Donne in Guatemala che lottano contro la violenza di genere ridono

Continente: America Latina
Paese: Guatemala
Settore di intervento: Diritti

Il progetto Cammini di libertà mira a promuovere il diritto delle donne e delle giovani donne a una vita libera dalla violenza, e si inserisce all'interno di un processo di lotta alla violenza di genere avviato nel 2010 nella Regione Ixil (Guatemala) da un gruppo di donne maya Ixil organizzate all’interno dell’associazione ASOREMI.

A quasi 25 anni dalla firma degli accordi di pace (1996) che hanno messo fine ad un conflitto armato interno durato più di 30 anni, in Guatemala si registrano ancora gravi violazioni dei diritti umani, situazioni di povertà estrema – soprattutto per le popolazioni originarie – e disuguaglianza di genere, con uno dei più alti tassi di femminicidio della regione.

L’area di intervento riguarda il municipio Nebaj, nella Regione Ixil del dipartimento del Quiché, dove il 90% degli abitanti è di origine maya Ixil. La zona presenta uno dei peggiori indici di sviluppo umano a livello nazionale, e le condizioni di vita degli abitanti sono estremamente precarie, soprattutto nelle aree rurali. La frammentazione sociale e la sfiducia generalizzata verso le istituzioni statali sono solo alcune delle conseguenze del conflitto che ancora vive il municipio, dove si registrano tutt’oggi varie forme di violazione ai diritti umani. Tra la popolazione, le donne nello specifico soffrono una situazione di esclusione generalizzata e in questo contesto la violenza di genere si traduce non solamente in un alto indice di violenza intra familiare, ma anche in un’alta mortalità materna, nello scarso o nullo accesso delle donne ai diritti sessuali e riproduttivi e ad un’alta incidenza di gravidanze precoci. Le misure restrittive previste per rispondere all’emergenza sanitaria COVID-19, poi, hanno aggravato la situazione già radicata di fragilità ed esclusione accentuando l’isolamento delle vittime di violenza.

Obiettivi

Il progetto promuove il diritto delle donne e giovani donne della Regione Ixil a una vita libera dalla violenza di genere. In particolare, le azioni previste hanno come obiettivo rafforzare la sostenibilità del processo di lotta alla violenza di genere promosso da ASOREMI durante e a seguito della crisi legata alla pandemia di COVID-19.

Soggetti

600 donne e giovani donne maya ixil vittime di violenza di 7 municipi del Quiché che usufruiscono dei servizi di riabilitazione psicosociale di accesso alla giustizia offerti dalla Defensoría de la Mujer I’x

60 maestri/e e direttori/trici degli istituti secondari del municipio che prenderanno parte al ciclo di formazione su relazioni e violenza di genere.

200 studenti (tra gli 11 e i 19 anni) di scuola secondaria

Più di 150.000 persone (l’intera popolazione dell’area) beneficerà del progetto grazie alle azioni di sensibilizzazione e informazione previsti (spot di informazione ed eventi pubblici).

Il progetto si inserisce all’interno di un percorso di più di 10 anni realizzato da CISV insieme ad ASOREMI – Asociación Red de Organizaciones de Mujeres Ixhiles, che ha permesso di consolidare una strategia di contrasto alla violenza di genere nella Regione Ixil e di trasformazione positiva dei ruoli e relazioni di genere nel territorio. ASOREMI è un’organizzazione guatemalteca composta da circa 360 donne maya Ixil provenienti da 3 quartieri dell'area urbana del Municipio di Nebaj e 6 comunità della zona rurale.

Attività

  • Accompagnamento e orientamento legale e psicologico a beneficio di 600 donne e giovani donne vittime di violenza di genere che si rivolgono alla Defensoría.
  • Realizzazione di programmi radio di informazione e sensibilizzazione su Violenza di Genere e Diritti Umani.
  • Gestione di un rifugio notturno per donne e minori vittime di violenza.
  • 6 sessioni di formazione per 45 giovani su violenza e relazioni di genere e SDSR.
  • Realizzazione di 1 evento pubblico di sensibilizzazione della popolazione su Diritti Umani e Violenza di Genere.
  • 3 corsi di formazione professionale per 45 donne e giovani donne vittime di violenza di genere.
  • Apertura di uno spazio di vendita nel municipio dei prodotti realizzati dalle donne e giovani donne vittime di violenza.

Cosa puoi fare tu

– Con 100 € contribuisci alla gestione di un rifugio notturno per vittime di violenza

 – Con 50 € doni 10 sedute di orientamento psicologico a una vittima di violenza

– Con 40 € contribuisci alla formazione di giovani donne sui temi di genere

Sostieni il progetto Guatemala

Guatemala Cammini di libertà













Seleziona il metodo di pagamento



Informazioni personali




Informazioni carta di credito


Questo è un pagamento sicuro crittografato SSL.



Totale Donazione:


€40,00



donne maya ixil dell'associazione ASOREMI contro la violenza di genere

Oppure dona con:

Satispay

– cc postale n. 26032102

– assegno bancario non trasferibile

Intestati a CISV con causale GUATEMALA

Questo progetto è cofinanziato
da FAI – Fondation Assistance Internationale

Attivo